Servizio Sanitario Nazionale

Il Servizio Sanitario Nazionale è nato nel 1978 con la legge n. 833. Esso è un sistema pubblico di tipo universalistico e solidaristico, che garantisce cioè l'assistenza sanitaria a tutti i cittadini senza alcun tipo di distinzione. Ogni singolo cittadino può liberamente scegliere dove farsi curare e da quali professionisti che operano all'interno delle strutture pubbliche e private accreditate.

Questo sistema è formato da tre sotto-sistemi principali: la domanda, la produzione ed il finanziamento.



Domanda

La domanda è rappresentata da ogni singolo cittadino che ha bisogno di cure.


Produzione

La produzione è rappresentata dalle prestazioni sanitarie, quali la prevenzione primaria e secondaria, la diagnosi e la cura di malattie e la riabilitazione del malato, che concorrono al raggiungimento di uno stato di salute per la popolazione.
Essa è resa possibile dal lavoro, dal capitale e da una serie di beni e servizi.
Per valutare se il servizio è in grado o meno di raggiungere questo scopo basta guardare alla sua efficienza ed efficacia.


Finanziamento

Il finanziamento avviene in modo pubblico: il SSN ottiene cioè il capitale da una serie di imposte dirette e indirette versate dalla popolazione che vengono riscosse a livello regionale.
In più, le Aziende Sanitarie Locali (ASL) riscuotono una serie di entrate dirette quali quelle derivanti dal pagamento del ticket sanitario e dalle prestazioni a pagamento.
Il SSN provvede a raccogliere questi capitali e a gestirli al fine di ottenere prestazioni sanitarie efficienti ed efficaci per tutti i cittadini.