Contratto

Se si desidera circolare con un mezzo a motore, la sottoscrizione della polizza RC auto è obbligatoria.

Il contratto per la sottoscrizione della polizza andrà stipulato con un’agenzia di assicurazione, attraverso i suoi intermediari.
Sul sito dell’Isvap, l’istituto di vigilanza sulle assicurazioni private, è possibile verificare le agenzie e gli intermediari iscritti nel Registro.


La circolazione di un veicolo sprovvisto di R.C. Auto rende il proprietario soggetto a:

  1. sequestro del veicolo;
  2. una sanzione di importo determinato dal Codice della Strada che può arrivare a circa 2.755 €;
  3. risarcimento personale dei danni in caso di sinistro.

 

Prima della sottoscrizione della polizza, la compagnia assicurativa è obbligata a consegnare al potenziale contraente la nota informativa precontrattuale che illustra diritti e doveri per entrambe le parti e contiene tutti gli elementi determinanti del contratto.

Il contratto si conclude con la sottoscrizione della polizza da parte del contraente che dovrà versare il premio stabilito, mentre l’assicuratore deve rilasciare le condizioni di polizza e i documenti assicurativi: contrassegno e certificato, indispensabili per la circolazione di qualsiasi autoveicolo.

Entro i cinque giorni successivi al pagamento del premio, l’assicuratore dovrà rilasciare i documenti assicurativi; nel frattempo farà fede la quietanza di pagamento, ovvero la ricevuta che attesta il versamento del premio.

Una volta concluso il contratto, l’agenzia di assicurazione è tenuta a consegnare al cliente: la nota illustrativa delle condizioni contrattuali, il modello per la richiesta di risarcimento in caso di sinistro e il cosiddetto modulo blu, ovvero il modulo di constatazione amichevole, da compilarsi in caso di sinistro sulla dinamica del quale entrambi i conducenti siano concordi.

Il contratto per la stipula della polizza R.C. Auto è reso attivo dalle ore 24 del giorno in cui viene pagato il premio. Da quel momento, la durata del contratto è fissata per un anno.
La compagnia assicurativa ha inoltre l’obbligo di comunicare per iscritto la scadenza della copertura annuale, i tempi e le modalità per un’eventuale disdetta e deve recapitare, almeno 30 giorni prima della scadenza del contratto, l'attestato di rischio presso il domicilio del contraente.

Il contraente, per circolare con la propria autovettura, è obbligato ad esporre sul parabrezza il contrassegno che indica la copertura assicurativa e a esibire, su richiesta delle autorità competenti, il certificato di assicurazione.
Il contraente è obbligato ad informare per iscritto l’agenzia sia in caso il sinistro venga da egli provocato che subito. La stipula della polizza R.C. Auto obbliga l’agenzia di assicurazione a risarcire i danni fisici e materiali provocati da sinistri automobilistici involontari avvenuti nell’arco di tempo della sua durata fino al massimale previsto dalla polizza (se l’indennizzo risultasse superiore al massimale definito per contratto spetterà al contraente versare la restante parte di rimborso).