Danni da Acqua Condotta

I fabbricati civili sono dotati di impianti idrici, la cui rottura e conseguente fuoriuscita accidentale di acqua possono arrecare danni diretti e materiali alle murature e a terzi.

Per questo, la polizza globale fabbricati prevede delle garanzie cosidette di “acqua condotta“.

Con l'espressione "acqua condotta" si intende l'acqua potabile, piovana o di scarico condotta negli impianti dell'edificio.



I casi nei quali si coprono i danni causati dall'acqua condotta sono:

  • rottura accidentale delle tubature (anche quelle nel sottosuolo);
  • occlusione delle tubature;
  • spargimenti di acqua per determinate cause;
  • penetrazione fortuita di acqua piovana.

 

Non è inclusa invece, in questa casistica, l'acqua che si infiltra dal tetto:

  • a causa dell'usura del manto di impermeabilizzazione;
  • attraverso tegole sconnesse, faldali e lamiere protettive poste intorno a comignoli e abbaini;
  • per il displuvio (parte in lamiera o altro, che protegge il tetto ma non serve a incalanare l'acqua piovana);
  • attraverso una finestra lasciata imprudentemente aperta durante un acquazzone.

 

I casi di danni da acqua condotta devono essere improvvisi e fortuiti, e non il risultato di usura o lenta corrosione.
I risultati di una cattiva manutenzione non sono infatti coperti dalla polizza assicurativa.

 

Ricerca Guasti

 

La ricerca guasti è una clausola accessoria alla polizza assicurativa sulla casa che interviene a coprire le spese necessarie quando è avvenuto un danno da acqua condotta.

Questa clausola, che riguarda solo la responsabilità civile, sostiene le spese per la rottura e la ricostruzione delle parti in muratura, dei pavimenti e dei rivestimenti così come della riparazione dell'impianto, nel caso in cui vi sia stato guasto accidentale delle tubature dell'acqua.

Ecco perché, paradossalmente, nel caso in cui si rompano le tubature dell'acqua, l'assicurato dovrebbe “sperare” di aver danneggiato cose di terzi, così da poter applicare la clausola e ricevere un indennizzo per il lavori di ricerca e riparazione del danno.